gototopgototop

Salvatore Abbruscato

Sito ufficiale del docente in pensione Dott. Salvatore Abbruscato

artespettacolo

Il raffreddore PDF Stampa E-mail
Scritto da da internet   
Lunedì 22 Ottobre 2018 19:13

Raffreddore

https://www.gstatic.com/images/icons/material/system/1x/label_important_googyellow500_20dp.png") center center / 20px no-repeat; align-items: center; border: none; display: flex; justify-content: center; z-index: 0; outline: none; opacity: 0.54;">
 
Posta in arrivo
x
 
 
 
alt Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. " data-hovercard-id=" Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. " data-name="Salvatore Abbruscato" aria-hidden="true" style="display: block; width: 32px; height: 32px; border-radius: 50%;">

Salvatore Abbruscato <"> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. >;

sab 30 dic 2017, 23:46
 
 
althttps://www.gstatic.com/images/icons/material/system/1x/reply_black_20dp.png") center center / 20px no-repeat; height: 20px; vertical-align: middle; width: 20px; opacity: 0.54; display: inline-block; transition: opacity 0.15s cubic-bezier(0.4, 0, 0.2, 1) 0s;">
althttps://www.gstatic.com/images/icons/material/system/1x/more_vert_black_20dp.png") center center / 20px no-repeat; height: 20px; width: 20px; vertical-align: middle; opacity: 0.54; display: inline-block; transition: opacity 0.15s cubic-bezier(0.4, 0, 0.2, 1) 0s;">
a me
althttps://www.gstatic.com/images/icons/material/system/1x/arrow_drop_down_black_20dp.png") center center / 20px no-repeat; cursor: pointer; vertical-align: baseline; height: 20px; width: 20px; border-width: initial; border-style: none; margin-left: auto; position: relative; right: 0px; top: 0px; display: flex; opacity: 0.54;">
 
 
 
  1. raffreddore comune, o più semplicemente raffreddore, è una rinofaringite acuta infettiva virale causata solitamente da rhinovirus. È un'affezione infettiva delle prime vie respiratorie e in particolare del naso e della gola, generalmente non grave; i suoi sintomi comprendono starnuti, produzione abbondante di muco, congestione nasale, catarro e mal di golatossemal di testa, sensazione di stanchezza. Si tratta della malattia umana più comune: infetta gli adulti in media 2-4 volte l'anno, e i ragazzi in età scolare fino a 12 volte l'anno; in talune popolazioni non è raro incontrare tassi di infezione superiori a 3 all'anno per persona.

Il raffreddore comune è distinto dall'influenza, che è un'infezione virale più seria del tratto respiratorio, caratterizzata dall'insorgenza di ulteriori sintomi quali un rapido innalzamento della temperatura, brividi di freddo, dolori muscolari. Per quanto il raffreddore comune in sé non sia generalmente rischioso per la vita del paziente, le sue complicazioni, quali per esempio la polmonite, possono esserlo.

Segni e sintomi[modifica | modifica wikitesto]

Principali sintomi del raffreddore e loro percentuale di presentazione[43][44]
Sintomi % Sintomi %
Naso chiuso 95   Dolore ai seni paranasali 21
Naso ostruito 91   Brividi 18
Mal di gola 80   Mialgia 14
Starnuti 72   Rinorrea 12
Mal di testa 40   Febbre serotina 7
Malessere 39   Febbre mattutina 6
Lacrimazione 30   Linfoadenite cervicale 3
Tosse 25   Espettorazione 3
Raucedine 25      

I sintomi tipici del raffreddore comprendono tosserinorrea, congestione nasale e odinofagia, talvolta accompagnati a dolori muscolari, affaticamento, cefalea e perdita di appetito.[45] Alcuni virus che causano il raffreddore comune possono anche portare a infezioni asintomatiche.[46] Il mal di gola è presente in circa il 40% dei casi e la tosse nel 50%[12], mentre il dolore muscolare si verifica in circa la metà delle infezioni.[13]

Negli adulti, la febbre non è generalmente presente, ma è comune nei neonati e nei bambini piccoli.[13] La tosse è di solito lieve rispetto all'influenza.[13] Mentre la presenza di tosse e febbre negli adulti indica una maggiore probabilità di influenza, vi è generalmente una grande somiglianza tra queste due condizioni.[47] Il colore dell'espettorato o delle secrezioni nasali può variare dal giallo al verde e non presentare all'analisi microscopica la classe di agenti che ha causato l'infezione.[48]

Il raffreddore solitamente esordisce con stanchezza, infreddolimento, starnuti e mal di testa, seguiti in un paio di giorni da rinorrea e tosse.[45] I sintomi tipici hanno il loro massimo due o tre giorni dopo l'insorgenza dell'infezione[13] e di solito si risolvono in sette-dieci giorni[12], ma in alcuni casi possono permanere fino a tre settimane.[49] Nei bambini, la tosse dura più di dieci giorni nel 35-40% dei casi e si protrae per più di 25 giorni nel 10%.[50]

Trattamento[modifica | modifica wikitesto]

alt
 
Poster che incoraggia i cittadini a "consultare il proprio medico" per il trattamento del raffreddore comune a scopo di prevenzione dalla polmonite.

Attualmente non esistono farmaci o altri rimedi che siano stati definitivamente dimostrati capaci di ridurre la durata dell'infezione.[52] Il trattamento comprende quindi esclusivamente un approccio sintomatico.[14] Misure utili possono essere il riposo, l'assunzione di liquidi per mantenere l'idratazione e gargarismi con acqua salata calda.[18] Gran parte del beneficio del trattamento è comunque attribuibile all'effetto placebo.[53]

Antibiotici e farmaci antivirali[modifica | modifica wikitesto]

  1. antibiotici non hanno alcun effetto contro le infezioni virali e quindi non hanno alcuna efficacia contro i virus che causano il raffreddore comune.[63] Tuttavia essi sono ancora frequentemente prescritti.[63][64] Ciò avviene per vari motivi quali le aspettative dei pazienti, il desiderio dei medici di "fare qualcosa" e la difficoltà di escludere eventuali complicazioni che potrebbero essere sensibili agli antibiotici.[65] Non vi sono farmaci antivirali efficaci per il trattamento causale del raffreddore comune, anche se alcune ricerche preliminari hanno dimostrato benefici per alcune molecole.[14][66]

Trattamenti alternativi[modifica | modifica wikitesto]

Esistono molti trattamenti alternativi utilizzabili per il raffreddore comune, ma non vi sono sufficienti prove scientifiche per sostenerne l'uso della maggior parte di questi.[14] Ad esempio, al 2010 non vi sono abbastanza evidenze per consigliare o sconsigliare il miele o l'irrigazione nasale.[67][68] Uno studio ha suggerito che lo zinco, se preso entro 24 ore dalla comparsa dei primi sintomi, riduce la durata e la gravità del raffreddore comune nelle persone sane.[69] A causa delle differenze notevoli tra i diversi studi, ulteriori ricerche si rendono necessarie per stabilire come e quando lo zinco può essere efficace.[70] L'effetto della vitamina C sul raffreddore comune, nonostante le ampie ricerche, appare deludente, con l'esclusione di alcune e limitate circostanze.[71][72] Le prove circa l'utilità dell'echinacea sono incoerenti.[73][74]

 
Indietro

Sei qui: Medicina Il raffreddore