gototopgototop

Salvatore Abbruscato

Sito ufficiale del docente in pensione Dott. Salvatore Abbruscato

recito_rid_cornice

Il teatro secondo Goethe

img_1264708538172_1431img_1264708538172_1431

Vorrei che il palcoscenico fosse sottile

come la corda di un funambolo

affinché nessun inetto

vi ci si arrischiasse sopra...



Poesia, Mi perdo Spesso Nei Sogni PDF Stampa E-mail
Scritto da Dottor Luigi D'Antona ,ex direttore generale delle Poste   
Martedì 09 Febbraio 2016 06:57

Mi perdo spesso nei sogni.

Sono luci notturne
che attraversano l'anima,
ne scoprono le recondite piste
ora fiorite, ora brulle.

In essi cerco le tue orme
su cui posare i miei passi
per giungere a te,
sorgente che appaga
la mia sete d'amore.

Vorrei vivere in te,
conoscere i tuoi pensieri,
i tuoi aneliti,
far parte della tua essenza.

Ho voglia di te al sol pensarti,
al sol sentire il tuo profumo
vorrei dissolvermi in te
come nube alla luce del sole.

La tua parola è forza
che m'apre orizzonti di speranze
e mi trae dalla solitudine.

Desio starti ognora accanto,
illuminato dalla luce dei tuoi occhi
che dissipa le ombre
che mi opprimono
come un peso sul cuore.

Voglia il destino farci
camminare insieme,
vivere insieme la vita,
mano nella mano,
sorridenti.
                                    Luigi D'Antona

 
Indietro

Sei qui: Letteratura Poesia, Mi perdo Spesso Nei Sogni